Come inviare SMS gratis ed effettuare chiamate da PC

Come inviare SMS gratis ed effettuare chiamate da PC

0,30 € per ogni SMS inviato, è questo il costo impostomi dal mio attuale piano tariffario Wind. Qualcosa di “leggermente” salato per i miei gusti, ed è stato proprio in questi giorni in cui ho avuto la necessità di mandare più SMS ed effettuare più chiamate del solito che mi sono resa conto dell’esagerazione legata a queste tariffe. Fortunatamente sul web esistono diversi siti pronti a venirci in soccorso, offrendoci un servizio totalmente gratuito che ci permette di inviare messaggi e fare addirittura chiamate, verso fissi e cellulari, tutto rigorosamente a costo zero. Ti va di scoprire insieme qualche portale che farà senz’altro sorridere il tuo portafoglio? Continua a leggere l’articolo per capire come funziona e ottenere informazioni su ciò che si cela dietro a un servizio gratis.

Continua a leggere

Come rimuovere una dominante cromatica con PS

come rimuovere una dominante cromatica con ps

A volte quando scattiamo una fotografia, può capitare che questa presenti una fastidiosa dominante cromatica. Ciò si traduce in un’immagine dai colori alterati rispetto alla realtà ma soprattutto con un colore predominante, ovvero una tinta che interessa l’intera foto facendola virare ad esempio tutta sul rosso, sul verde, sul giallo o su blu.

Questo tipo di problema è piuttosto comune nella fotografia digitale, poichè al momento dello scatto il sensore della fotocamera non è in grado di riconoscere i colori, ma genera differenti tonalità a partire dal bianco. In poche parole, se scattassimo una fotografia in una stanza illuminata dalla luce di una lampadina senza usare il flash, otterremo una dominante colore gialla. Le dominanti cromatiche però non si verificano solo in condizioni di luce artificiale. Ad esempio la luce solare nelle zone in ombra genera delle dominanti fredde (in questo caso bluastre), e ciò è dovuto al fatto che ogni sorgente luminosa ha una sua temperatura di colore specifica. Per questo motivo è opportuno impostare il bilanciamento del bianco a seconda della luce presente nell’ambiente, evitando di lasciare il settaggio automatico.

Continua a leggere

CSS: come sovrascrivere uno stile inline

CSS: come sovrascrivere uno stile inline

Chi mastica un po’ di CSS saprà bene che esiste un preciso ordine d’importanza relativo ai vari stili, ordine che decide quale prendere in considerazione nel caso in cui sia specificato più di uno stile per un determinato elemento HTML. Ve lo riporto qui di seguito.

  1. Stile inline
  2. Stile interno ed esterno
  3. Browser

Appare quindi chiaro che lo stile ad avere la priorità assoluta è quello inline. Ciò si traduce con il fatto che quest’ultimo sovrascriverà qualunque altro stile definito per l’elemento in questione, che sia dunque specificato nella pagina HTML all’interno del tag <head> (stile interno), in un foglio di stile a parte (stile esterno), oppure tramite il valore di default del browser.

Continua a leggere

Firefox consuma troppa RAM? Ecco perchè

Firefox consuma troppa RAM? Ecco perchè

A volte ho come l’impressione che Firefox consumi decisamente troppa memoria. Ci sono momenti in cui la navigazione arriva ad essere particolarmente fastidiosa, dove lo scrolling delle pagine risulta scattoso e macchinoso, il caricamento delle stesse troppo lento, arrivando persino ad influenzare la fluidità della navigazione offline. Quando poi mi è capitato di dare un’occhiata al Task Manager visualizzando un utilizzo della RAM da parte di Mozilla pari a 1 GB, ho deciso di cercare una soluzione in giro.

Ho letto vari articoli con la descrizione di piccoli espedienti al fine di migliorare le prestazioni della volpe di fuoco, ma pur avendoli messi in atto e aver notato un leggero miglioramento, non ero ancora soddisfatta. Andando più a fondo ho scoperto ciò che non mi sarei mai aspettata di scoprire: il principale responsabile dell’elavato quanto eccessivo consumo di memoria era nientemeno che Adblock Plus! Perchè? Continua a leggere l’articolo per schiarirti le idee.

Continua a leggere

Perchè il led del mouse rimane acceso a PC spento?

Perchè il led del mouse rimane acceso a PC spento?

Una volta acquistato il mio portatile di nuova generazione, mi è bastato poco tempo per capire che non sarei potuta andare avanti in eterno utilizzando esclusivamente il touchpad.. programmi di grafica che richiedono un’estrema precisione (come Illustrator) non me l’avrebbero mai permesso. Ho quindi comprato un mouse, ma con mia grande sorpresa mi sono accorta che il led dello stesso rimaneva acceso anche dopo aver spento il PC. Tutto questo mi faceva pensare ad una sola cosa: il mouse doveva in qualche modo essere alimentato dalla scheda madre, e con ogni probabilità avrei potuto ovviare al problema entrando nel BIOS e modificandone le impostazioni. In seguito ho fatto qualche ricerca e.. bingo! La mia supposizione si è rivelata esatta, e se anche a te dà fastidio il fatto che il mouse rimanga acceso a PC spento, continua a leggere l’articolo per scoprire la soluzione.

Continua a leggere